L’EDITORIA E IL PROCESSO EVOLUTIVO

Con il termine editoria digitale si intende il fenomeno editoriale in cui i contenuti, l’intero processo editoriale e l’accesso ai contenuti sono fruibili attraverso l’ausilio di tecnologie informatiche.
L’editoria digitale ricopre diversi campi d’azione, dall’elaborazione per contenuti da stampa… alla capillare diffusione tramite “Internet” di contenuti digitali. Attualmente coinvolge campi professionali del commercio e dell’apprendimento, dell’intrattenimento, dell’informazione e della libera diffusione del sapere.

Considerando il fenomeno relativamente recente è possibile dare diverse definizioni del termine “editoria digitale”. Tali definizioni, da un lato rappresentano il processo evolutivo che ancora oggi la riguarda e dall’altro, chiariscono i suoi vari campi d’azione, dalle elaborazioni pre-stampa a veri e propri contenuti in forma digitale.

L’editoria digitale come pre-press

Con il termine pre-press si intende la fase di elaborazione del prodotto digitale che avviene per la distribuzione cartacea tradizionale.
In alcuni casi i prodotti sono reperibili su siti web che rivestono il ruolo di vetrina di promozione e acquisto. Più propriamente si deve parlare di digital press, cioè di uso del computer per produrre i contenuti digitali, che tuttavia hanno sempre una versione stampata che viene considerata quella principale.

L’editoria digitale come digital publishing

Si parla di digital publishing facendo riferimento sia alla creazione del contenuto attuata con mezzi informatici, sia all’editoria elettronica per indicare la fruizione dei contenuti (E-book ed E-pub) attraverso un dispositivo elettronico. Tramite un sito (che è anche libreria o bookshop) è possibile accedere al catalogo ed eventualmente ad alcune parti digitali del prodotto che tuttavia resta fruibile prevalentemente offline.

L’editoria digitale come contenuto Web

È possibile gestire la creazione dei prodotti e accedere in Internet ai contenuti digitali, tramite il download dei contenuti dal Web. L’utente finale è interattivo: può registrarsi, scaricare il catalogo, parti del prodotto o l’intero contenuto digitale. Quindi, in questa fase, si comincia a parlare propriamente di editoria digitale, in quanto cominciano a trovarsi tutti gli elementi che caratterizzano l’intero ciclo digitale, attuandosi una completa gestione digitale dell’accesso e della disseminazione dei contenuti, inclusi i servizi come l’ e-commerce, l’interfaccia per la ricerca e altre funzionalità consentite all’utente. Il contesto della vendita online è sempre più favorevole e vi è un maggiore interesse nel migliorarlo.